BENGALI ROMANIZZATO—SUONI ON-LINE

 

Teaching Truth in Bengali
through Italian

Insegnare la Verità in Bengali

Questo file vi aiuterà a imparare i principi dell’alfabeto bengalese e la pronuncia.  Invece prima imparare le lettere del bengali, vengono sostituiti da caratteri latini.  Quindi potete parlare chiaramente fin dall’inizio.  (1 Corinti 14:8)

ELENCO DEI CONTENUTI
File Audio
Appunti Generali
Pronuncia di Caratteri Latini
Sistema di Scrittura Romanizzato
Rappresentazione Fonetica
Lettera da Parte dell’Autore


APPUNTI GENERALI

1.     Le lettere sottolineate nel bengali distinguono i suoni cerebrale dai suoni dentale.

2.     La forma dei caratteri bengalese può cambiare in base al contesto: indipendente, iniziale, mediale, o finale.  Al contrario, i caratteri latini (romanizzati) non cambiano mai.

[Verso cima alla pagina]  [Elenco dei contenuti]


 

FILE AUDIO PER GUIDARE LA PRONUNCIA

1.   È possibile ascoltare suoni facendo clic su collegamenti ipertestuali.  Questi chiamano i file audio sul sito Web.

2.   Inoltre, è possibile scaricare tutti questi file.  Se necessario, seguire le istruzioni presso il link downloadsounds.htm.

3.   Quando desiderete imparare la lingua scritta del bengali, troverete altri aiuti che utilizzano file audio, come schede audio e altre routine di pronuncia.

[Cima ala pagina]  [Elenco dei contenuti]


PRONUNCIA DEI CARATTERI LATINI

Vocali

PRONUNCIA DELLE VOCALI

ROMANIZZATA
—CARATTERI
LATINI

SUONO IN
ITALIANO

COME NELLA
PAROLA
ITALIANA

DOPO UNA
CONSONANTE
(ad es. dopo “k ”)

“ ` ”
(senza vocale)

(senza vocale)

(senza suono ad es.
dopo “l” in nel_
o dopo “d” in nord_)

k`

a
vocale
intrinseca
(~ “å”)

“a”
(/ “o”)
molto breve

Washington
( / posso)

ka
(~“”)

aa

“a” lunga

pace, verità

kaa

a , a, yaa

“a” piatta

piano

ka
(~“kyaa”)

 i

“i” breve

pittura

ki

ii

“i” lunga

pino

kii

u

“u” breve

pulire

ku

uu

“u” lunga

uva

kuu

rri

“ri” stretta

trionfo, priori

krri

e

“e” breve

Geova, pelle

ke

ee

“oi” lunga
(dittongo per
“ee” lunga)

poi

kee
(~“koi”)

o

“o” media

popolo

ko

oo

“au” / “ao”,
“ou”, [“ov”]
(dittongo per
“oo” lunga)

paura / aorta,
centouno,
[ovest]

koo
(~“kau/kow”)
(~“kou”)

“ng” nasale ma senza “g”

singolo

kan°
(“kang”)

hha

“ahh” brusca – soffiata con forza

veda hockey

kahh
(~“kåhh”)

^

“n” nasale finta

pinguino

ka^
(~“kan”)

Consonanti

Nota che i suoni nei quali la romanizzazione contiene “-h” devono essere soffiati.  Così, “kha” si prononcia come “ka” ma respirato.  (Non ci sono suoni simili in italiano.)

 

PRONUNCIA DELLE CONSONANTI

CATEGORIA
FISICA

ROMANIZZATA
—CARATTERI
LATINI

SUONO
ITALIANO

COME NELLA PAROLA ITALIANA

Gutturale
- nella gola

k

 k, 
 ch 

 kilomètre,
chiaro

kh

(ch + resp.)

chi’h

g

 g 

 gomma

gh

(g + resp)

g’h

 n 

cinque

Palatale
- sul palato

c

 ci 

 cento

ch

(ci + resp.)

ci’h

j

 j,
 gi

 jazz,
giacimento
Geova

jh

(gi + resp)

gi’h
ge’h

 n 

ingegno

Cerebrale o Retroflesse
- arretrando la punta della lingua

t

 t³ 

altro

th

(t³+ resp.)

t’h

d

 d³ 

caldo

r (rotolo)

 r³ /  rr 

arrivo

dh

(d³+ resp.)

d’h

rh (rotolo)

(rr + resp.)

rr’h

n o

 n  /  n³

il nome

Dentale
- sui denti

t

 t 

ritmo, entrare

th

(t + resp.)

t’h

d

 d 

veduto

dh

(d + resp.)

d’h

n

 n 

venduto

Bilaliale, Labiale
- sulle labbra

p

 p 

pace

ph

(p + resp.)
(o  f )

p’h
(o filo)

b
(o v)

 b,
 v 

bolo,
(volo)

-oyaa (o –waa)
(sillaba eccezionale)

 oua 
( wa )

quale,
(web)

bh

(b + resp.)

b’h

m

 m 

 mare

In Avanti
- semivocale

y

 j 
gi

 jockey,
 giù, Geova

y

 y 
 i 

yogurt

 iodio

r (rotolo)

 r 

rombo

l

 l 

lombo

Sibilante

sh

sh,
sci

shoccare
scioccare

s

sci

lasciare

s

sce

mascella

s prima di t, th, p, ph

 s 

 stare

Semigutturale
- semivocale

h
soffiata con forza

 h 

 hockey,  hi-fi

[Cima alla pagina]  [Elenco dei contenuti]


SISTEMA DI SCRITTURA ROMANIZZATA

Secondo il sistema romanizzato ogni lettera della scrittura bengalese si adatta precisamente con un carattere (o un gruppo di caratteri) presi dall’alfabeto latino.  Diversi caratteri latini sono pronunciate più o meno come lettere bengalese.  Tuttavia, noi pronunciamo alcune di quelle lettere, a volte in modo diverso rispetto al normale.  In questi casi eccezionali diamo suggerimenti fonetici, come (~“shaak’kå”).

Un altro vantaggio di questo metodo di romanizzazione è la sua capacità di essere utilizzabile con tutti i dispositivi ausiliari che forniamo per la famiglia dei linguaggi basati su sanscrito.  Di conseguenza possiamo adattare molto rapidamente ad altre scritture e lingue.  Utilizzando questo sistema alcuni studenti hanno imparato a scrivere il scritto di bengali o altri lingue in meno di due giorni. 

Il sistema è inoltre compatibile con il sistema del dattilografo romanizzato che è disponibile con il software gratuito Jaldi Multilingual  Word Processor fornito da Jaspell.

[File Audio]  [Pronuncia]
[Cima ala pagina] 
[Elenco dei contenuti]


RAPPRESENTAZIONE FONETICA

All’inizio si consiglia di leggere la rappresentazione più semplificata che approssima il suono del bengali.  Questo potrebbe essere sufficiente se si desidera solo imparare alcune frasi semplici di cuore.  Un linguaggio come bengali è più complicato perche i suoni e le lettere sono molte e varie.

Se volete imparare l’ortografia per scrivere corettamente il bengali, quindi abbiamo bisogno di un sistema di scrittura molto più accurato.  È necessario per progredire e riconoscere o costruire frasi in altre circostanze impreviste.

In sostanza, l’alfabeto bengalese ha più suoni che l’alfabeto latino.  Non è possibile scrivere la lingua solo in forma fonetica, perché a volte ci sono diverse lettere in lingua bengalese, che sono pronunciate nello stesso modo.  L’ortografia fonetica non indica senza dubbio esattamente quali lettere bengalese sono rappresentate.  Qualcuno potrebbe scrivere l’esempio di “testimonianza” in forma di “shako”.  Purtroppo, ci sono tre lettere diverse che possono essere pronunciate come (~“sha”), e diverse lettere o gruppi di lettere possono essere pronunciati come (~“ka” o ~“kka”).  Se la pronuncia è molto diversa dal normale, diamo suggerimenti fonetici più accurati, come (~“shaak’kå”).

Anzichè tentare di sostituire il bengali scritto da una rappresentazione fonetica, usiamo un scritto alternativo latino (“romanizzato”) standardizzato accompagnato da file audio.  Questi vi aiuteranno a conoscere il rapporto tra i suoni, lettere di bengali e i caratteri latini equivalenti.

Se volete, vi aiuta a adattarvi alla romanizzazione dei suoni del bengali leggendo la lettera dell’autore.  Puoi anche cliccare su “Contattaci!” (“Contact Us!”) a www.jaspell.co.uk.

[Lettera da parte dell’autore]  [Pronuncia]  [Elenco dei contenuti]


LETTERA DA PARTE DELL’AUTORE

Caro studente di Bengali,

Potrebbe essere confuso a causa del metodo di utilizzo di caratteri latini (la “romanizzazione”) per rappresentare i suoni di bengali.

Il numero di caratteri latini è molto meno del numero delle lettere dell'alfabeto bengalese.  Quindi ci sono alcune lettere in lingua bengalese, rappresentato da una combinazione di caratteri latini.

Lingue europee pronunciano alcuni dei caratteri latini in molti modi diversi.  Nostra scrittura romanizzata può utilizzarle nuovamente in modo diverso.

Osservare che in francese possiamo scrivere il suono di “verre” (“vetro”) come “vers” (“verme”), “vers” (“verso”), “vert” (“verde”), “verts” (“verdi”), ou “vair” (“pelliccia”).  Ma “v” è pronunciato in modo diverso in tedesco.  In inglese una lettera può essere pronunciata in molti modi.

In italiano, portoghese, o spagnolo la pronuncia di “c” in “ca” e diverso di la pronuncia di “c” in “ce”.  Quando voi studiate il cinese mandarino scritto con pinyin romanizzato, vedrete che “c” si pronuncia come “ts”.  È possibile divertirsi quando si legge la scrittura degli zulu, dove “c” è pronunciato facendo clic sul palato!  Quindi, cerchiamo di adattare ai nuovi modi di pronunciare questi caratteri latini.

In ogni caso, questi misteri non dovrebbero ostacolarvi lungo, se voi utilizzate i file audio e altri ausili alla pronuncia che abbiamo fornito.  Utilizzando questi metodi, alcuni hanno imparato il scritto di Bengali in due giorni.  La stessa rappresentazione della Classificazione dei Suoni vale anche per molte lingue del nord di l’India e il Nepal.

Molto cordialemente,

L’Autore

 

[Pronuncia]  [Verso l’alto]  [ Elenco dei contenuti]

Voi state a : [Website - Home]   >  [Read or Speak a Language]    >   [Speak a Language]    >   [Speak Bengali]    >   [Insegnare la Verità in Bengali – per Italiani]    >   [Bengali Online Sounds - Italian]  
[Contatteci!] 

© 2016-17 Jaspell (B J Burford and E J Burford)  (Jasper Burford and Ellen Burford)  Date of last edit: 23 March 2017